Negli abissi del nulla possiamo scivolare solo con le nostre mani, dagli stessi rinascere con le nostre forze

 

La vita muove addosso a tutti, nessuno escluso. Udire, vedere, sentire le sofferenze e le tragedie, vivere dentro i giorni di altre Persone aiuta a non chiudersi in un fagotto egoistico e grigio.

Chi si lamenta senza nulla agire resta un inutile a se stesso e agli altri.

Muoversi alla ricerca di piccoli miglioramenti è un lavoro da certosino. Le sbavature sono contemplate, vanno accettate. Siamo così piccini e imperfetti che dobbiamo farcene una ragione. Allo stesso tempo tutte quelle risorse, quelle inspiegabili meraviglie che ci caratterizzano vanno cercate con particolare cura. Una cura accordata alla nostra Persona come forma d’amore e rispetto.

Le qualità ci guidano verso risoluti cambiamenti, verso un meglio sconosciuto, lungo un cammino dove restare incuranti delle mille incertezze è un pregio prezioso.

Solo in movimento cogliamo e apprezziamo il bello della nostra vita e dell’intorno.

Impariamo a fermarci di fronte e a fianco di chi in qualche modo ce lo chiede donando amorevoli e disinteressate attenzioni.

Capita che Qualcuno si avvicini a noi con gentilezza accogliendo la nostra natura.

Abbracciando con profondo rispetto anche solo un piccolo mondo il greve diventa leggero.

Forse il segreto sta in una sola riga:

uscire dal nostro io.

La vita muove addosso a tutti, nessuno escluso,

ma udire, vedere, sentire le sofferenze e le tragedie intorno,

provare a vivere dentro i giorni di altre Persone

aiuta a non chiudersi in un fagotto egoistico e grigio.

Chi si lamenta senza nulla agire

resta un inutile a se stesso e agli altri.

Muoversi alla ricerca di piccoli miglioramenti è un lavoro da certosino. Le sbavature sono contemplate, vanno anche accettate. Siamo così piccini e imperfetti che dobbiamo farcene una ragione. Allo stesso tempo tutte quelle risorse, quelle inspiegabili meraviglie che ci caratterizzano vanno cercate con particolare cura. Una cura accordata a noi stessi come forma d’amore diretta alla nostra Persona.

Le qualità ci guidano verso risoluti cambiamenti verso un meglio sconosciuto, lungo un cammino dove restare incuranti delle mille incertezze è un pregio prezioso.

Solo in movimento nutriti da

raggi di luce e gocce di rugiada riusciamo a cogliere ed apprezzare

il bello della nostra vita e del mondo attorno.

Col tempo si impara a fermarci di fronte e a fianco di chi in qualche modo ce lo chiede.

Capita talora che Qualcuno si avvicini a noi con rispetto e gentilezza.

Abbracciando anche solo un piccolo mondo intorno quanto era greve diventa leggero.

 

Forse il segreto sta in una riga:

uscire dal nostro io.

 

Annunci